mercoledì 16 gennaio 2008

Nirvana amato


Allo scosceso affanno del mio tempo
carpisco un inno silente, di radici:
semino in versi un assetato assorto orto
di spicciole memorie mie, tenaci e vive.

Si fa racconto, l'andare lento e meditato
intinto alle fonti primigenie del sentire:
vertice e vortice d'un equilibrio d'emozioni,
sigillo e stimmate, del fu e del divenire.

Le smanie del cuore ora paiono sopirsi,
dissolte in un meticoloso ordine cercato:
un succedaneo, un riscontro alla malinconia
che afferra e accoglie, in un nirvana amato.

Caleidoscopio, d'immagini e memorie:
coltivo il tempo - e il tempo, mi pervade.

.
© Luciana
"La poesia in vetrina":
è possibile ASCOLTARE questa AUDIO-POESIA,
letta ed interpretata dalla voce di Enrico Besso
"Antologia poetica Poetilando nel web" Perrone Ed.,2005

cliccando sul piccolo quadrato rosso e nero sottostante:

3 commenti:

Donatella ha detto...

Ciao Luciana, molto bello il tuo blog. Mi riservo di guardarlo con calma...
splendida questa poesia, musica che si fa parola, e parola che si fa "carne" nella sentita interpretazione di Enrico.
Connubio d'arte veramente apprezzato. A presto rileggerci,
ti abbraccio cara amica e... ancora complimentissimi

Donatella

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Donatella,
amica mia carissima,

grazie delle tue sentite parole...
che bella sorpresa, ritrovarti proprio qui - dopo un po' di silenzio on line da parte mia, nei luoghi poetici web da entrambe frequentati e amati.
Ma le amicizie sono fatte anche "di rami e foglie" (come da titolo del tuo libro) assai ramificati - e anche le foglie disperse dalla brezza, dopo aver svolazzato per l'aere...si ritrovano!
In effetti, hai ragione: Enrico è un meraviglioso pigmalione, oltre che il Capitano della splendida nave letteraria di Poetilandia che entrambe frequentiamo - e (come te) è ricco di tanta sensibilità

Ne approfitto per chiederti: che ne diresti di uno scambio di blanners, tra i nostri due "nidi poetici"?

Un abbraccio e un grande CIAO,

Luciana

Anni di vento ha detto...

Tutto bello! Tutto magicamente lariano! Sento l'umidità dell'aria del lago nelle ossa. :)
Solo una piccola cosa. E' vero che il fedismo (vedi Emilio Fede, TG4) ha contagiato un po' tutti, ma non sono poi così tanto entusiasta di aver cambiato nome nel box delle audio poesie di Poetilandia (vedi titolo, colonna laterale dx). :)
Un bacione.
Enrico