giovedì 22 maggio 2008

Di una semplicità (AUDIO-POESIA)

.
aggiorno (ripetendolo) - il post di questi miei versi - pubblicati in gennaio fra i primi del blog - ed a cui sono molto legata..

S.Dalì "Galatea delle sfere"
.
Vestirsi di semplicità è testimonianza, sconcertante ma vitale
ed avvolgente: come si tentasse di racchiudere l'Universale
in minime e spicciole parole: quasi un concretare, trasporre
e voler massimizzare quel "Soffio" puro di Vita originale
che fu ed ancora è: eco immutabile - mutante ma immutato -
lievito complesso ed al tempo stesso atomo e magma,
domanda e luce, attesa di vita propria e contrappasso.

Un vento cosmico fattosi muta e amata brezza,
per rapire ed alloggiare mente e cuore.


© Luciana
.
(è possibile ASCOLTARE questa AUDIO-POESIA,
interpretata da ADRIANA NOVELLO, collegandosi
al link web-radio "ECHI POETICI" a fianco pagina)

.

2 commenti:

Jaio ha detto...

Interessante come da voi la penna scorra per me come un pennello.

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

beh, scorre... in dipendenza dall'umore e dalle circostanze...!(anche il pennello?)