venerdì 12 giugno 2009

Glicine

.



Arrampico il pennello e i miei pensieri,
tracciando in volute ineguali, tralci fogliati
e grappoli giocosi. Assorta in armonie di lilla
e in verdi luminosi, la mia serenità di oggi
volge l’intento al gusto d’afferrare il sole
per affondare alti viticci e raggi, in cuore.

Così facendo, una primavera estesa e colorata
sempre sorriderà ammiccando - alla parete.

.
© Luciana

.

3 commenti:

Jaio Furlanâr ha detto...

Brava! Adesso vogliamo qualche ramo di ciliege:-)
Buona giornata

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Ops!
Le ciliege no Jaio, proprio non posso: sono allergica...
Sulla porta della mia cucina però, son pittati fragole e limoni...eheh...

Asia ha detto...

Colori e frutti della Primavera...dipinti con tocco lieve e carezzati da un cuore generoso e sensibile. Grazie. asia