lunedì 19 ottobre 2009

Crononauta

.

Fotografie, cornici e specchi,
tessuti ricamati, tende, quadri,
telerie, rame, bigiotterie ed argenti,
orologi da mensola o taschino, sveglie
pendole, arredamenti, artigianato e moda,
cappelli, borse ed abiti di fogge antiche,
bastoni da passeggio, guanti,
fibbie, bottoni, passamanerie,
bambole e giochi, soldatini,
statuette e gessi, lampade,
bocce, pastori da presepe,
pentolame e attrezzi…

Mi aggiro e percorro
attenta - passo a passo -
le bancarelle dell’antiquariato,
ricche di suppellettili ed oggetti
tratti da luoghi ed angoli scomparsi,
da cassetti, soffitte o da cascine:
mi narrano abitudini trascorse
in giorni ormai lontani, ora remoti.

Viaggio fra i mille quotidiani aspetti
di vite trascorse e sconosciute
che mi si fanno vive,
fra i loro spiccioli ricordi,
pregni di storia e tradizione.

Crononauta emozionata,
mi riempio valigie d'emozioni.
.
Sussulto, a tratti...
(a volte - mi ritrovo).
.
© Luciana
.

14 commenti:

Buba ha detto...

cara Luciana, è proprio vero : cassetti, soffitte , cascine e cantine contengono oggetti che, se potessero parlare, racconterebbero vite, passioni, dolori, amori e quant'altro... Gironzolare tra le bancarelle dei mercatini dell'antiquariato è come essere proiettati in un'altra dimensione e sembra che il tempo fugace finalmente si dilati.....

Jaio Furlanâr ha detto...

Quando ho comperato la casa, era un casa vuota ma ad ogni piano c'era un mucchio di cose abbandonate. Tra le quali, gli album di fotografie della famiglia che incominciavano nel 1900. Tutto il passato era stato buttato via alla morte dell'ultima discendente da una figlia illegittima che era interessata solo di vender la casa...Qualche volta é meglio non saperne molto:-)Ciao Luciana

Jaio Furlanâr ha detto...

Uff, non mi ero ricordato del tuo pendolo e mi stavo domandando se il tic tac dell'orologio non fosse una bomba nascosta:-)

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Raggelante...
Eppure, quante volte, accade...

Anche a me stringe particolarmente il cuore, osservare come siano stati "abbandonati a sè stessi" interi corredi femminili completamente ricamati a mano ad inizio secolo, o ritratti di bimbi un tempo amati, immagini di fidanzati o coppie il giorno del loro matrimonio, oppure le fotografie di interi battaglioni di soldati...

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

ehm... con i tempi che corrono...

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Il tempo si dilata... e si ritorna talvolta dritti dritti ai tempi dell'infanzia: si riscoprono arredamenti o giochi un tempo abituali...

DR ha detto...

Proprio ieri ero al mercatino dell'antico di Imbersago - la terza domenica del mese da marzo a dicembre - e facevo più o meno quelle considerazioni. Guardavo antiche cartoline e mi chiedevo che vita avranno avuto i mittenti e i destinatari, mi domandavo di tanti oggetti in quali case fossero stati e quale posto avessero... Gozzaniano, vero?

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Solo ad averlo saputo, Daniele...(domenica pomeriggio siamo stati un po' in giro, fra Lecco e Madonna del Bosco, giretto veloce anche fra le bancarelle di Imbersago...magari era la volta giusta per prenderci un caffè...)
Mi affascinano sempre i mercatini dell'antiquariato, mi trasmettono forti emozioni e non è la prima volta che ne scrivo...più di un pensiero si rivolge ai proprietari di quegli oggetti, anch'io mi faccio tante domande e spero sempre che quegli oggetti siano stati alienati per loro scelta e non per cause di forza maggiore...ma se ne scoprono molti che dovevano essere certamente stati assai cari, ai loro possessori...e mi viene istintivo allora, accarezzarli col pensiero...

DR ha detto...

Be', il pomeriggio non c'ero... Ero impegnato a cuocere e vendere caldarroste con gli alpini... Al mercato dell'antico ci sono stato al mattino, quando la folla non è ancora consistente.

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

yum, yum, slurp! (Ma sei riuscito almeno a mangiarne qualcuna?!?)
In effetti, domenica si potevano vedere avvisi di "castagnate in corso" un po' dappertutto, anche mia figlia era ad una castagnata dalle parti del Bisbino.
Noi due che siamo a dieta (ahahah) ci siamo invece 'accontentati' di un buon piatto di lenticchie e salamino - si vede che sta arrivando il freddo...e ogni scusa, è buona...ehm!

DR ha detto...

Sono l'assaggiatore ufficiale delle caldarroste: devo dare io il via quando sono cotte... Lenticchie e salamino sabato sera.

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

eheh, menu a "golosità incrociate", a quanto pare...!
(doppio slurp!)

Buba ha detto...

ne ho mangiate così tante le scorse settimane che mi è venuta la bua al pancino :(

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

...golosaaaaaa....
(uhcometicapisco...)