mercoledì 24 marzo 2010

Cinquantatre

.



Cinquantatre.
Si ripropongono ad anello
i passi ritmati del mio percorso
nordico di fondo: è in solitaria,
in coppia o accompagnato,
in gruppi sciolti ed alternati,
casuali od affiatati, sul sentiero
comune o in deviazioni
in attraversamento di ombrosi boschi
e pascoli tranquilli della vita.

Passi lunghi e distesi, cadenzati
s’alternano su ripide colline e piani,
fra ascese e scivolate, fatica e gioia
fiato appannato, protezioni e guanti,
con tepore e gelo, sole e nebbie,
sino al già noto e consapevole finale
che vedo insieme valico e traguardo.

Procedo: spingo in affondo, vado…
talvolta sosto ed osservo il panorama.
Cerco le forze. Stringo i denti.
Penso.

Alle mie spalle, ampie tracce
come solchi: incise, sovrapposte.
In esse, trovo appoggio - e le continuo
proseguendo ancora, rinfrancata.

Tracce non permanenti.
Ma assai riconoscibili - e segnate.

.
© Luciana

.

10 commenti:

buba ha detto...

Innanzitutto AUGURI :) io due giorni dopo di te abbandono il "3" per il "4".... il tuo componimento è molto bello.... una metafora di vita ....

Molto originale, si discosta dalla solita idea di "viaggio" o di "cammino" e assume le sembianze di una sciata di fondo, con momenti difficili e altri contemplativi, in compagnia o da soli....

I versi che mi sono piaciuti di più :
"In esse, trovo appoggio - e le continuo
proseguendo ancora, rinfrancata."

Il passato che riemerge come amico, che ci ha fatti soffrire ma ci ha resi saggi...

Auguri ancora, Luciana!

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Roberta, quasi non ci credo!
Anche tu sei nata il 26 marzo?!?
(Ho composto stamattina questa curiosa auto- dedica...in anticipo di ben 48 ore sulla data!)
Doppio brindisi, allora! Tantissimi auguri anche per te: data importante quando si cambia la decina... ma il cuore, resta sempre un po' bambino!

buba ha detto...

no, io sono nata il 28.... sapevo che il tuo post era in anticipo..... siamo tutte due dell'Ariete ..... de' coccio !!!!! da domenica, quando mi chiederanno l'età inizierò "a tirare indietro" :D

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

... e perchè mai?
Ogni anno di vita, è un anno d' esperienze in più! : ))

DR ha detto...

auguri! Una bellissima descrizione della vita, dei giorni vissuti e di quelli da vivere

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Marzo...
Oh, questo mese strano...
Mese primaverile in cui il cambio di stagione e d'abiti, assieme al compleanno, mi promette e permette elaborazioni di pensiero, memorandum, auto-dediche, divagazioni ed introspezioni a fondo perso, a fondo cieco (talvolta pure in affondo) lucide, mirate e approfondite...
... C'est la vie!

Anna B. ha detto...

Auguri allora!
Ti sei fatta davvero un bel regalo dedicandoti una poesia!

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

eh eh eh....!
mmmm... mai pensato, di "dedicarti" una favola illustrata? : ))

Sara ha detto...

Le ragazze nate in primavera
hanno nuvole in testa
e vento nei capelli
Le mani come nidi
da riempire di sogni
e di mari in tempesta

Le ragazze nate in primavera
ostinate guerriere
ispirate da Marte
hanno frecce di sole
e faretre di luna
sulle spalle leggere.

Le ragazze nate in primavera
non invecchiano mai
e si vestono a festa,
con mazzetti di viole
fra ingrigiti capelli
per il tempo che resta.

Sara Ferraglia

NATA IL 25 marzo 1955

TANTI AUGURI RAGAZZA NATA IN PRIMAVERA e buone tracce future!!!!

Sara

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

Sara - dolcissima Sara -
sei riuscita a commuovermi con un'intensità che nemmeno immagini... GRAZIE!!!